laboratori

I seguenti tre laboratori sono sostenuti finanziariamente dalla Fondazione Helga Mellema

ATTIVITA’ SUL CAMPO

  • conoscenza delle piante, delle loro caratteristiche e del loro utilizzo negli ambiti officinale, cosmetico e alimentare
  • apprendimento di tematiche legate al ciclo biologico, alla stagionalità, alla cura delle piante
  • esecuzione delle varie fasi della coltivazione
  • conoscenza e utilizzo di attrezzature agricole (zappe, vanghe, rastrelli, tosaerba manuale, forbici da potatura)
  • acquisizione di maggiore autonomia e senso di responsabilità nei confronti delle attività svolte

Il progetto prevede da marzo a ottobre l’impegno sui campi di almeno un  pomeriggio settimanale per la piantagione, la pulizia dei terreni, la potatura, l’irrigazione e il raccolto. I ragazzi coinvolti nel progetto vengono affiancati da volontari dell’Associazione e supervisionati da esperti nel settore della coltivazione.

Il progetto viene valutato considerando il coinvolgimento, il gradimento e l’impegno dei ragazzi.

10383820_767669433272096_951264224833790733_o

 ATTIVITA’ DI TRASFORMAZIONE

•  classificazione delle varie piante e del loro utilizzo fresco e trasformato

•  riconoscimento delle diverse parti delle piante per una corretta lavorazione

•  conoscenza di varie tecniche di essicazione, conservazione e trasformazione

• acquisire la consapevolezza che, attraverso varie fasi di lavorazione e di manipolazione di una materia prima naturale, si giunga ad un prodotto perfezionato al quale viene universalmente riconosciuto un valore oggettivo

Il progetto prevede durante l’arco dell’anno un impegno variabile a seconda dell’esigenza delle varie lavorazioni che possono avvenire direttamente sul campo o presso i locali dell’Associazione.

Le lavorazioni proposte sono:

-essicazione della lavanda e delle erbe aromatiche per la trasformazione rispettivamente in sacchetti profumati, cestini e mazzi di fiori secchi, candele, decorazioni artistiche e in sali aromatici e sacchetti per aromaterapia.

-separazione del fiore fresco di lavanda dal proprio gambo per avviarlo alla preparazione di cosmetici naturali.

Durante le varie fasi i ragazzi sono affiancati dai volontari dell’Associazione. Si prevede il coinvolgimento di un laboratorio fitocosmetico specializzato nella lavorazione di prodotti per la cura del corpo.

1965458_767673333271706_976790636557016335_o

 

 

 

 

 

 

MANUALITA’ FINE

•  potenziamento delle prassie fino-motorie in relazione a:

prensione

manipolazione

tonicità muscoli digitali

coordinazione delle prassie fini

•  utilizzo corretto di alcuni utensili:

forbici

timbri

materiali decorativi

riga

taglierino

Il progetto prevede un impegno costante a cadenza settimanale sia presso i terreni, sia presso la sede.

I ragazzi sono stimolati a utilizzare correttamente gli attrezzi sopra descritti per creare oggetti di comune utilità e per decorare i manufatti inerenti alla lavorazione della lavanda e delle erbe aromatiche. Anche durante la raccolta delle materie prime coltivate, tali abilità vengono naturalmente potenziate in quanto  si presuppone un corretto  utilizzo della forza di prensione.

Durante queste attività i ragazzi sono affiancati dai volontari dell’Associazione che si preoccupano di impostare il  lavoro da svolgere tenendo conto delle diverse predisposizioni di ciascuno e di supervisionare e prevenire eventuali pericoli derivanti dall’utilizzo di alcuni strumenti.

Il progetto viene valutato considerando il coinvolgimento, il gradimento e l’impegno dei ragazzi.

 

10714731_375597825922909_994736278_n10481524_767670686605304_1198738976311214920_o