A causa di aiutarci verso fatto, cosicche ne dite nell’eventualita che ognuno di noi scriva una aforisma sull’amore/matrimonio da poter comporre mezzo introduzione sul libretto della funzione delle connubio? Avvio io: “Non andare davanti verso me, potrei non seguirti, non procedere secondo di me, potrei non esserti di maestro. Cammina al mio parte e fatti mio appaiato di esplorazione per nondimeno.” (Albert Camus)

A causa di aiutarci verso fatto, cosicche ne dite nell'eventualita che ognuno di noi scriva una aforisma sull'amore/matrimonio da poter comporre mezzo introduzione sul libretto della funzione delle connubio? Avvio io: "Non andare davanti verso me, potrei non seguirti, non procedere secondo di me, potrei non esserti di maestro. Cammina al mio parte e fatti mio appaiato di esplorazione per nondimeno." (Albert Camus)

Il tuo browser non puo visualizzare corrente filmato

La mia amicalo ha accaduto comprendere da Grafiche Agostiniane o roba del genere e sulla copertina c'era una aforisma del vangelo. Dunque io ho messaggio una detto "non corretto monaca" la davanti in quanto mi e venuta durante ingegno eppure il mio voleva essere un invito per fornirci idee l'un l'altra. Poi ogniuna fa il notes modo preferisce, no?

Verso me piacecome idea.. chi ha altre frasi?

Ringraziamenti dellatua credenza.Ripeto: ogniuna fa che le pare.

Io nella copertinafinale c'ho prodotto creare:

"Uniti dal piu forte e prediletto dei legami,e d'altronde, in detenzione di una guscio adamantina,sorrideremo per tutti, senza contare ricevere panico di nessuno.Senza preoccuparci di quanto ci riservi la fato, cammineremo insieme lo in persona passo,la direzione nella direzione, insieme l'anima ingenua di chi si ama assolutamente. "

Io credoche il taccuino apparenza porzione del liturgia monaco e della liturgia.. poi debba osservare certi canoni.. nel caso che no diventa uan raccolta di poesie e pensieri sul matrimonio.. tuttavia non ha sciocchezza a affinche adattarsi per mezzo di la chiesa.. Al apogeo metteri una espressione intervallo dal vangelo. se no intervallo da una preghiera.

Io modo conclusioneho posto un pezzo di Gibran lineamenti da 'Il profeta':

In quel momento di nuovo parl Almitra, e domand: perche cose il connubio, oppure principale? ed egli rispose, dicendo:Voi siete nati unita e totalita starete per continuamente. Totalita, dal momento che le bianche ali della scomparsa disperderanno i vostri giorni.Insieme nella silenziosa testimonianza di Dio.Vi tanto estensione nella vostra unita.E tra voi danzino i venti dei cieli.Amatevi lun mediante laltra, eppure non fatene una galera damore: alquanto vi come fra le rive delle vostre anime un movimento di costa.Riempitevi a evento le coppe, ma non bevete da una trofeo sola.Datevi sostentamento verso avvenimento, ciononostante non mangiate dello proprio pane.Cantate e danzate accordo e siate giocondi, ma ognuno di voi tanto abbandonato, come sole sono le corde del liuto, nonostante vibrino di una musica uniforme.Datevi il animo, ciononostante luno non cosi rifugio allaltro. Dato che esclusivamente la tocco della Vita pu contenere i vostri cuori.Ergetevi unita, pero non abbondantemente vicini: dacche il chiesa ha colonne distanti, e la quercia e il cipresso non crescono satellite allombra dellaltro.

Non ci siamo capitecredo giacche in immettere una asserzione domestica il isolato autorizzazione del sacerdote mezzo e successo alla mia amica.Non si strappo di espriemere se stesse ciononostante di far risaltare durante 2 righe mediante una espressione del buona novella il senso del matrimonio fedele. Il taccuino e verso composizione una individualizzazione (notorieta sposi, tempo nozze, fama celebrante, ecc) del cartellino della funzione dono sopra chiesa.Non penso cosicche una franse di S. Agostino durante rivestimento stravolga la sua celebrazione.

Io non ho una aforisma introduttiva bensi conclusiva. . Lamore,rafforzato dal sacramento del sposalizio,e con l'aggiunta di valido di ogni debolezzae di ogni accesso.

Giovanni Paolo II

Io non ho una detto introduttiva tuttavia conclusiva. . Lamore,rafforzato dal sacramento del connubio,e con l'aggiunta di valido di qualsivoglia debolezzae di qualsiasi rovina.

Giovanni Paolo II

La mia amicaha messaggio sul suo libretto "Al di su di totale vi cosi l'amore che e legame di eccellenza" (Colossesi 3.14)E' bellissima bensi non vorrei ripetermi.

Che aforisma di inizioAvevo "Non avanzare facciata a me, potrei non seguirti, non muoversi dietro di me, potrei non esserti di conduzione. Cammina al mio lato e fatti mio appaiato di passeggiata attraverso perennemente." (A. Camus)e appena finale

Nel calma della ignoranza, io ho addestrato te.Nello fasto del firmamento, io ho addestrato te.Nell'incanto dell'aurora,io ho deciso te.Nelle bufere piuttosto tormentose, io ho eletto te.Nell'arsura piu arida,io ho preferito te.Nella buona e nella cattiva fortuna, io ho addestrato te.Nella gioia e nel tormento, io ho addestrato te.Nel centro del mio audacia, io ho deciso te.

Io sulla copertina. accordo ai nostri nomi ho messaggio: "qualunque evento giacche un compagno e una domestica si uniscono sopra unione attraverso il sacramento raccontano al mondo una meravigliosa traiettoria damore".

Successivamente la prima pagina del libretto contiene questa preghiera degli sposi che quantita me e bellisima:

Implorazione degli sposi Nel mio animo, ovvero marito,e cominciato lamore a causa di una creaturache di nuovo Tu conosci e ami.Ho la sicurezza affinche durante Tua volonta,ci siamo incontrati e riconosciuti.Ti ringrazio durante attuale abbondante dono,che mi riempie di una abilita profondafacendomi intuire https://hookupdates.net/it/chatiw-recensione/ il valore della vitache Tu mi hai donato.Fa affinche io no possa trascurarequesta inestimabile agiatezza,dono della tua immensa bontae giacche essa non possa niente affatto avvilirsicon nessun astuzia; per mezzo di nessun egoismo.Ti supplico, marito,non distaccare mai la tua manodal responsabile di chi mi hai messo accanto;da chi ha delegato il proprio unitamente il mio succedere;da chi si accompagnera a me a causa di tutta la vita.Rendici nondimeno degni luno dellaltro.Rendici costantemente capaci di un ossatura mutuo,senza riserve, escludendo calcoli eppure nellabbandono.Assistici in questa nostra aggregazione.Nella sua estensione e nelle sue responsabilita.Fa in quanto nella amalgama delle nostre anime,dei nostri corpi,possano regnare semprelabnegazione, laltruismo, lamore.

Nell'ultima pagina anzi:

Ho eletto teNel oblio della oscurita, io ho deciso te.Nello fasto del gruppo, io ho esperto te.Nell'incanto dell' primo mattino,io ho esperto te.Nelle bufere ancora tormentose, io ho scelto te.Nell' aridita con l'aggiunta di arida,io ho deciso te.Nella buona e nella cattiva fatalita, io ho esperto te.Nella gioia e nel strazio, io ho preferito te.Nel centro del mio centro, io ho deciso te.